Strutture Sanitarie

Home / Strutture Sanitarie

Strutture Sanitarie

Le strutture sanitarie sono tenute per legge a fornire acqua potabile, sana e sicura oltre ad essere responsabili dei danni causati agli utenti. Risulta quindi fondamentale combattere in maniera efficace i batteri responsabili della legionella o altri microrganismi pericolosi al fine di tutelare la salute umana in luoghi in cui il rischio di sviluppare la malattia del legionario o altre infezioni è particolarmente elevata, in quanto i pazienti  possono avere un sistema immunitario indebolito. La lotta contro la Legionella è un processo spesso difficile e costoso. Tale batterio trova infatti nel Biofilm, una sorta di barriera che ricopre l’interno dei tubi degli impianti idrici, nutrimento e protezione consentendogli di proliferare e vanificare di frequente i diversi metodi di eradicazione. Un approccio corretto alla disinfezione volta alla tutela della salute dei pazienti, dovrebbe poi anche estendersi al trattamento dell’aria e delle superfici che sempre più contribuiscono alla diffusione di infezioni all’interno delle strutture sanitarie.

Usi di Ecas4-Anolyte

  • Trattamento dei circuiti di acqua calda e fredda sanitaria
  • Trattamento dell’aria attraverso nebulizzazione
  • Trattamento delle superfici e delle attrezzature medicali

Vantaggi

  • Soluzione a pH neutro, che non modifica le caratteristiche di potabilità dell’acqua trattata, e fornisce elevate garanzie in merito ad eventuali problemi di corrosione delle condutture metalliche
  • Forte potere disinfettante anche in presenza di Biofilm, riuscendo a penetrare all’interno della membrana cellulare dei microrganismi target
  • Risultati superiori a quelli raggiungibili con l’ipoclorito, pur utilizzando concentrazioni inferiori (HOCl è circa 80 volte più efficace del NaClO)
  • Non conduce alla formazione di sottoprodotti clorurati nocivi per la salute
  • Possibilità di sanificare gli ambienti anche in presenza di personale medico e pazienti data la non tossicità di Ecas4-Anolyte
  • Trattamento efficace di ampie volumetrie in tempi ridotti nel rispetto dei limiti di concentrazione imposti dalla normativa  (es. 100 m3 in circa 5 minuti)