Sistema WDS

Home / Sistema WDS

Sistema WDS

La tecnologia brevettata Ecas4 produce una soluzione sanificante metastabile altamente efficace, a pH neutro, elettro-chimicamente attiva, che non comporta l’uso o l’aggiunta di sostanze chimiche tossiche.

L’apparato produttivo del sistema WDS si basa su una cella elettrolitica a quattro camere che, grazie all’ottimizzazione di conducibilità, Redox e pH, rende la soluzione Ecas4-Anolyte più efficace di altri prodotti a base cloro attualmente in commercio sul mercato mondiale.

Inoltre la produzione Ecas4-Anolyte è interamente automatizzata grazie alla presenza di una forte componente tecnologica.

I sistemi Ecas4 rispettano pienamente la legislazione europea, inclusi i requisiti DVGW e sono attualmente installati e in uso presso una serie di strutture in Italia, in Europa e nel resto del mondo.

Modelli:

  • WDS40 – 40 l/h di Ecas4‑Anolyte
  • WDS80 – 80 l/h di Ecas4‑Anolyte
  • WDS160 – 160 l/h di Ecas4‑Anolyte

Tecnologia brevettata a livello mondiale

Due brevetti internazionali proteggono il nostro sistema a 4 camere (Brevetti – PCT / IT 2006 000 829 e PCT / EP 2009 065 077).

Le caratteristiche del reattore permettono la sintesi di un Anolyte neutro (con un pH vicino a 7) caratterizzato da un ORP (potenziale di ossidoriduzione) di circa 850-900 mV, un contenuto di cloruro di circa 0,35% e un contenuto di cloro attivo di circa 350 mg/l.

I vantaggi dei Sistemi WDS

  • Rispondono alle caratteristiche necessarie per accedere agli incentivi previsti per l’Industria 4.0
  • Sono certificati ISO 9001
  • Possono essere adattati a tutti i principali standard elettrici stranieri
  • Una volta installato, rendono inutile il trattamento di shock termico degli impianti idrici
  • Generano forti risparmi sin dal primo anno di utilizzo
  • Progettazione su misura: i sistemi di trattamento dell’acqua possono essere realizzati in base alle esigenze del cliente
  • Possibilità di controllo remoto: una volta installato, il sistema di trattamento dell’acqua Ecas4 può essere controllato a distanza