Coronavirus, alcune informazioni utili

Coronavirus, alcune informazioni utili

Come si trasmette il Coronavirus?

Il virus può essere trasmesso da persona a persona, in genere dopo un contatto stretto con un paziente infetto, ad esempio tra familiari o in ambiente sanitario. Il principale fattore di contagio è lo spostamento delle persone affette da Coronavirus: per questo motivo i pazienti (o i sospetti pazienti) sono messi in quarantena.

I coronavirus umani si trasmettono da una persona infetta a un’altra attraverso la saliva, tossendo e starnutendo; con contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose);  toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi (anche se questa trasmissione è più difficile); infine, seppur raramente, con la contaminazione fecale.

Quanto è contagioso il coronavirus?

Ogni persona contagiata dal virus 2019-nCov può infettarne in media altre 2,6, con un tasso che varia da 1,5 a 3,5: le stime sono dei ricercatori dell’Imperial College di Londra, che collaborano con l’Organizzazione mondiale della sanità . Ciò rende il suo tasso di diffusione confrontabile a quello della Sars e della pandemia influenzale del 2009, scrive la rivista Nature.

Come si può evitare il contagio?

Le raccomandazioni per ridurre l’esposizione e la trasmissione del nuovo coronavirus sono al momento queste:

– Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o con soluzioni igienizzanti.
– Starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l’uso.
Evitare di toccare gli occhi, il naso o la bocca con mani non lavate, evitare contatti ravvicinati con persone che sono malate o che mostri sintomi di malattie respiratorie (come tosse e starnuti).
Mantenere una buona igiene delle superfici. – Pulire e disinfettare oggetti e superfici che possono essere state contaminate.
Lavarsi le mani dopo aver utilizzato i mezzi pubblici.
– Rimanere a casa se si hanno sintomi.
– Non andare in Pronto Soccorso ma telefonare al numero 1500.
– Fare attenzione alle pratiche alimentari (evitare carne cruda o poco cotta, frutta o verdura non lavate e le bevande non imbottigliate).
– Vaccinarsi contro l’influenza (per non rischiare confusione dei sintomi).

Il virus resiste sulle superfici?

I coronavirus possono resistere sulle superfici a temperatura ambiente fino a 9 giorni. Lo dimostrano gli studi effettuati su altri virus analoghi a questo. Studi sul recente coronavirus però non ce ne sono. Le ricerche hanno anche stabilito che questi virus muoiono nel giro di 1 minuto quando subiscono una normale disinfezione con soluzioni igienizzanti.

Cosa succede se tocco superfici infette?

Può certamente capitare di starnutire su un oggetto o su una mano con cui poi si tocca qualcosa. In questo caso, attraverso le goccioline emesse, il virus può depositarsi sulle superfici. In teoria, toccando quelle superfici subito dopo la contaminazione e portandosi poi le mani alla bocca ci si potrebbe infettare.

Mantenere una buona igiene degli ambienti con soluzioni igienizzanti resta sempre una strategia vincente.

Igienizzare frequentemente le mani è importante, specialmente quando si trascorre molto tempo fuori casa, in luoghi pubblici.

Ed è particolarmente importante in alcune situazioni, come ad esempio:

PRIMA di:

• mangiare
• maneggiare o consumare alimenti
• somministrare farmaci
• medicare o toccare una ferita
• applicare o rimuovere le lenti a contatto
• usare il bagno
• cambiare un pannolino
• toccare un ammalato

D O P O

• aver tossito, starnutito o soffiato il naso
• essere stati a stretto contatto con persone ammalate
• essere stati a contatto con animali
• aver usato il bagno
• aver cambiato un pannolino
• aver toccato cibo crudo, in particolare carne, pesce, pollame e uova
• aver maneggiato spazzatura
• aver usato un telefono pubblico, maneggiato soldi, ecc.
• aver usato un mezzo di trasporto (bus, taxi, auto, ecc.)
• aver soggiornato in luoghi molto affollati come palestre, sale da aspetto di ferrovie, aeroporti, cinema, ecc.

Previeni le infezioni con la corretta igienizzazione delle mani!

Spruzza una quantità di soluzione sufficiente a coprire tutta la superficie delle mani.
Friziona le mani palmo contro palmo.
Friziona il palmo sinistro sopra il dorso destro intrecciando le dita tra loro e viceversa.
Friziona bene palmo contro palmo.
Friziona bene i dorsi delle mani con le dita.
Friziona il pollice destro mantenendolo stretto nel palmo della mano sinistra e viceversa.
Friziona ruotando avanti e indietro le dita della mano destra strette tra loro nel palmo della mano sinistra e viceversa.
Friziona il polso ruotando avanti e indietro le dita della mano destra strette tra loro sul polso sinistro e ripeti per il polso destro.
Una volta asciutte le tue mani sono pulite.
Occorrono circa 30 secondi

(Fonte: Centro Stampa Ministero della Salute)

La nostra azienda si fregia di una esperienza pluriennale nel campo della ingegneria della salute e dell’igiene. In virtù delle nostre ricerche e dei risultati raggiunti in molteplici settori della sanificazione, siamo oggi in grado di fornire un ottimo prodotto igienizzante per contrastare l’emergenza Corona Virus.

1 commento su “Coronavirus, alcune informazioni utili”

  1. Cristiano Velasco

    Anolyte è efficace nell’eliminazione del coronavirus? C’è qualche prova di ciò? Qual è il meccanismo d’azione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *